mercoledì 9 dicembre 2015

"LA LIBERTA' SI RESPIRA IN UNA GABBIA ROSSA"


andrea mattiello "La libertà si respira in una gabbia rossa"
collage su cartoncino cm 80x105; 2015

andrea mattiello, la libertà si respira in una gabbia rossa, collage, collages, collage art, art, arte contenporanea, contemporary art, artista, artisata emergente, gallery, opere, 2015, livin'art, quotazioni, lavori recenti, art gallery, galleria d'arte, luca arcangioli, pittore

lunedì 30 novembre 2015

10X10XMAW - "L'arte che gioca con il sistema dell'arte"




La mostra che gioca con il sistema dell’arte. Opere di piccolo formato esposte in forma anonima per riscoprire un rapporto empatico con il prodotto artistico.

Apertura il 6 dicembre. Un’opera in cambio di un contributo di 10 euro per sostenere un progetto di sensibilizzazione all’arte contemporanea.

Oltre 700 opere, più di 200 artisti, 8 Paesi ed una mostra che gioca a cambiare le regole del sistema dell’arte: è questo lo straordinario risultato di 10x10xMAW, la singolare chiamata agli artisti ideata da Valentina Colella e organizzata dallo Spazio MAW per promuovere una riflessione sul consumo e la diffusione dell’arte contemporanea.

Dal 6 dicembre al 6 gennaio, opere autentiche di 10cmx10cm, realizzate e donate da artisti italiani e internazionali, fotografi, video maker, giovani creativi e semplici appassionati, saranno esposte in forma anonima nella galleria sulmonese per proporre al pubblico un’interazione diversa con il prodotto artistico, libera da ogni giudizio legato a firma e quotazione, e cercare il sostegno per la realizzazione di reti e progetti a beneficio degli artisti.
Una “sfida”, una vera e propria prova, tra finzione e realtà, di un possibile sistema che mette al centro la libertà dell’opera e l’autenticità della sua fruizione.


Una mostra che porta il suo gioco tra le professionalità del mondo dell’arte e sostiene un progetto per la sensibilizzazione all’arte contemporanea.

Sempre in forma anonima, le opere esposte saranno esaminate con una lettura empatica da una giuria di 10 esperti (Emanuela Alfano, Marco Brandizzi, Fortunata Calabrò, Diana Di Nuzzo, Laura Monaldi, Carlo Palli, Stefania Rinaldi, Antonio Sarnari, Amalia Temperini, Antonio Zimarino) che, dopo la preselezione condotta dal critico Alessandra Morelli, designerà l’opera che darà al suo autore il riconoscimento previsto dal progetto, ovvero la possibilità di esporre allo Spazio MAW per una settimana grazie ai fondi ricavati dai 10x10, offerti al pubblico in cambio di un contributo minimo di 10 euro.






“Una risposta inaspettata, ricevere più di 200 pacchi con dentro l’arte da tutto il mondo - commenta Valentina Colella – Ho vissuto un sogno per un mese fatto di tante miniopere. Era nato tutto per gioco, invece quasi per magia ha vinto la forza del messaggio e il contatto diretto tra gli artisti attraverso la comunicazione nei social network. Spero vivamente che anche il pubblico possa rispondere con entusiasmo avvicinandosi senza inibizioni all’arte”

“Emerge una campionatura originale, una “zona franca” della creazione contemporanea – aggiungono i curatori del Maw – che si impone come fenomeno intorno al quale approfondire la riflessione e i contenuti del progetto. Ringraziamo tutti gli artisti per la loro entusiastica partecipazione e per aver sostenuto gli obiettivi di questa call ”.




andrea mattiello "Sognare a colori"
 acrilico, collage e pastello su cartone vegetale 10x10; 2015




La mostra aprirà il 6 dicembre dalle ore 10 con un drink inaugurale alle 11,30 a cura di Mix diVino con Cantina Miglianico e Alkibia –Alchimisti Birrai Aquilani. 



10x10xMAW L’arte che gioca con il sistema dell’arte 
Mostra finale della call for artworks 10x10xMAW


6 dicembre 2015 – 6 gennaio 2016 SPAZIO MAW
Via Morrone 71 Sulmona (AQ)

da un’idea di Valentina Colella a cura dello Spazio MAW
Apertura domenica 6 dicembre dalle 10 alle 22 Drink inaugurale alle 11,30 

10x10xMAW, 10X10XMAW, l'arte che gioca con il sistema dell'arte, call for artist, artwork, artworks, MAW, spazio Maw, sulmona, l'aquila, valentina colella, cantina miglianico e alkibia, alchimisti birrai aquilani, 10x10, piccolo formato, arte, arte contemporanea, artista, artisti, art, contemporary art, artista emergente, emerging artist, andrea mattiello, italian artist, pittore, pittura, tecnica mista, collage, collages, collageart, sognare a colori, mostra collettiva, mostra, show, exhibition, sulmona, opere, lavori su carta, cartoncino, drink, gallery, galleria d'arte, artgallery

sabato 28 novembre 2015

" ESTEMPORANEI COLLAGES"


Una piccola selezione di "opere - collages" realizzate durante la performance "FRAMMENTI DI CARTA" presso il "Temporary Art" di Via della Cervia, 21 Lucca, venerdì 13 novembre 2015.



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 10x15; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 10x15; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 10x15; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 15x10; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 10x15; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 10x15; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
collage su cartoncino cm 10x15; 2015



andrea mattiello "Senza titolo"
(visione d'insieme dei 3 collages precedenti)
collage su cartoncino cm 15x30; 2015

ivin'art, galleria d'arte, galleria d'arte on line, arte, arte contemporanea, l'arte, l'arte contemporanea, artisti selezionati, andrea Mattiello, artista emergente, artista, pittore, artista contemporaneo, l'arte contemporanea, artista emergente, artista, artista italiano, Mattiello, lucca, opere, quadri, tele, tela, tecnica mista, prezzo, Quotazione, Investimento, Investimento in arte, arte da vivere, livinart, arte livin, certificato di autenticità, acrilico, Grafite, collage, adigrafia, cartone vegetale, cartoncino, volti, amore, amore, RI-Nascita, ascolta il tuo cuore, cuore, cuore, lucca, laura Guadagnucci, certificate of authenticity, authenticity, private collection, art collection, collection, artwork, art work, creativity, paint, painting, value, new artist, idea, idee, indissolubile destino nell'arena del cuore, cuore, heart, arena, destino, filo rosso, filo rosso giapponese, wei, giappone, cina, listen, listen your heart, leggenda, listen to your heart, temporary livin'art, via della cervia 21 lucca, mostra personale, emerging artist

domenica 22 novembre 2015

"LAST NIGHT"



andrea mattiello "Last night"
collage su cartoncino cm 45x15; 2015



andrea mattiello "Last night" (particolare)
collage su cartoncino cm 45x15; 2015

last night, andrea mattiello, collage su tela, 2015, collage, tela, collages, canvas, tecnica mista, artista emergente, emerging artist, artista contemporaneo, contemporary artist, contemporary italian artist,  artista italiano emergente contemporaneo, arte, art, italian art, italian young art, young italian artist, paper, carta, incollare, ritagliare, pittore, pittura, gallery, galleria, show, mostra, mostra personale, mostra collettiva, opere, quadri, lavori di andrea mattiello, livin'art, temporary livin'art, laura guadagnucci, lucca, italy, love, amore, 

mercoledì 11 novembre 2015

"FRAMMENTI DI CARTA"





Strappare è liberatorio. Catartico, il rumore della carta che cede fra le dita. Le fibre intrecciate che vengono frammentate e liberate, sciogliendo i vincoli lineari del foglio. Strappare, concedendo alle dita la libertà di esplorare e dare alla grana la sua estetica segreta, come nel pugno lo scalpello per il marmo. La forma dei pensieri riappare nella sagomatura irregolare e, laddove serve, le forbici ad arrotondare. Assecondando il racconto, la carta si fa altro, si fa simbolo e medium. Il colore non si può attenuare se non, giocando lateralmente, con strappi leggeri che ne alleggeriscono la dimensione netta e iattante.
Il bambino che abbiamo ingabbiato nel segno grafico,nella scrittura e nel rispetto della pagina, si ribella e riappropria dei suoi gesti. Strappare, ritagliare e incollare. Raccontare l’affetto, i ricordi e la festa. ritorniamo liberi e il gioco prende il sopravvento. La memoria dei luoghi, il gioco della forma casuale nata dal gesto, l’omaggiare la donna e l’amicizia senza perdere mai il dubbio. Torniamo i bambini che fummo all’asilo con i lavoretti fatti per amore e dovere, la gioia di omaggiare chi ci ama.
La carta è immortale. Infiniti i giochi che ci possiamo fare, il racconto dei ricordi, delle cadute e del cielo di una estate che è prossima al ritornare; il pathos di un interrogarsi sul sé, la festa e il celebrare l’amicizia. Immortalati tutti i racconti che lo strappo ha liberato, ci sentiamo arricchiti dall’aver giocato, generato nuova bellezza.


Arturo Del Muscio



Venerdì 13 novembre dalle ore 17.00 alle ore 20.00 presso il "Temporary Art" di Via della Cervia, 21 Lucca, sarò presente per realizzare sul posto piccole preziose opere collages.


Siete i benvenuti.

ivin'art, galleria d'arte, galleria d'arte on line, arte, arte contemporanea, l'arte, l'arte contemporanea, artisti selezionati, andrea Mattiello, artista emergente, artista, pittore, artista contemporaneo, l'arte contemporanea, artista emergente, artista, artista italiano, Mattiello, lucca, opere, quadri, tele, tela, tecnica mista, prezzo, Quotazione, Investimento, Investimento in arte, arte da vivere, livinart, arte livin, certificato di autenticità, acrilico, Grafite, collage, adigrafia, cartone vegetale, cartoncino, volti, amore, amore, RI-Nascita, ascolta il tuo cuore, cuore, cuore, lucca, laura Guadagnucci, certificate of authenticity, authenticity, private collection, art collection, collection, artwork, art work, creativity, paint, painting, value, new artist, idea, idee, indissolubile destino nell'arena del cuore, cuore, heart, arena, destino, filo rosso, filo rosso giapponese, wei, giappone, cina, listen, listen your heart, leggenda, listen to your heart, temporary livin'art, via della cervia 21 lucca, mostra personale, emerging artist

venerdì 6 novembre 2015

"LISTEN TO YOUR HEART" - PERSONALE AL "TEMPORARY ART", LUCCA




Impulso e raziocinio, forza e tenerezza, gesto e linea si fondono nella serie “LISTEN TO YOUR HEART”.
Spigoli che come frecce lacerano la nostra anima e lasciano segni indelebili , cuori travolti in balia di sentimenti forti e fugaci teste in cerca di un punto di approdo, creano un magma dinamico, attraente e repulsivo, in cui perdersi e riflettere.
L'amore con i suoi tormenti diventa protagonista di queste opere, dell'eterna ambivalenza fra illusione e realta, fra costruzione e decostruzione di un pensiero che non ci abbandona. 


andrea mattiello "Indissolubile destino nell'arena del cuore"
(particolare)
acrilico, grafite e collage su tela cm 100x150; 2014



DAL 9 NOVEMBRE AL 18 NOVEMBRE 2015

tutti i giorni dalle ore 17.00 alle 19.30
ed in qualsiasi altro momento al  cell. 340 4878003


"TEMPORARY (LIVIN') ART"
Via della Cervia, 21  Lucca

ivin'art, galleria d'arte, galleria d'arte on line, arte, arte contemporanea, l'arte, l'arte contemporanea, artisti selezionati, andrea Mattiello, artista emergente, artista, pittore, artista contemporaneo, l'arte contemporanea, artista emergente, artista, artista italiano, Mattiello, lucca, opere, quadri, tele, tela, tecnica mista, prezzo, Quotazione, Investimento, Investimento in arte, arte da vivere, livinart, arte livin, certificato di autenticità, acrilico, Grafite, collage, adigrafia, cartone vegetale, cartoncino, volti, amore, amore, RI-Nascita, ascolta il tuo cuore, cuore, cuore, lucca, laura Guadagnucci, certificate of authenticity, authenticity, private collection, art collection, collection, artwork, art work, creativity, paint, painting, value, new artist, idea, idee, indissolubile destino nell'arena del cuore, cuore, heart, arena, destino, filo rosso, filo rosso giapponese, wei, giappone, cina, listen, listen your heart, leggenda, listen to your heart, temporary livin'art, via della cervia 21 lucca, mostra personale, emerging artist

martedì 3 novembre 2015

"VENTI PER VENTI" - ARTE PADOVA 2015



ARTE PADOVA
13 - 16 NOVEMBRE 2015

La nona edizione del "VentiperVenti" prende luce in uno spazio inconsueto nel saloni della Mostra Mercato d'Arte Moderna e Contemporanea giunta alla 26° edizione.

L'esposizione rinnova la consuetudine ormai rafforzata dalle edizioni precedenti, di far dialogare in un piccolo formato (20 cm per 20 cm) gli artisti con linguaggi e tecniche differenti.

I creativi hanno scelto di celebrare la propria sensibilità artistica, il proprio sentire creativo, in opere visive di piccolo formato, in una conversazione con gli spazi, qualche volta sottile e sommessa , altre volte espansiva ed espressiva; le singole opere si inseriscono in un allestimento per loro contagiante e contagiato, in uno scambio artistico che crea un nuovo tessuto , una nuova stimolante visione collettiva, in un confronto diretto ed incisivo. 

Talvolta l'accostamento può e sembra inverosimile, ma in realtà è una celebrazione all'unità creativa dell'arte contemporanea anche nelle sue sostanziali differenze linguistiche. 



Le mie opere proposte per l'esposizione

andrea mattiello "Attesa"
collage su tela cm 20x20; 2015




andrea mattiello "Continuano a bruciarmi, le fiamme dell'Inferno"
collage su tela cm 20x20; 2015



La mostra collettiva è promossa dall'associazione artistico culturale Lineadarte Officina Creativa, isola creativa laboratorio delle libere arti e curata da Giovanna Donnarumma e Gennaro Ippolito.



Quartiere Fieristico di Padova

INGRESSO da Via Niccolò Tommaseo per ACCESSO PAD. 7 e 1

INGRESSO da Via C. Goldoni, Gate E Park Nord per ACCESSO PAD. 8

venti per venti, arte padova, arte padova 2015, art fair, art fair arte padova, padova, padova 2015, lineadarte officina creativa, giovanna donnarumma, gennaro ippolito, andrea mattiello, artista emergente, arte contemporanea, contemporary art, italia art, italian art fair, emerging artist, artist, opere, pittura, collage, tecnica mista, prezzo, quotazioni, gallery, galleria d'arte, art gallery, attesa, fiamme. inferno, continuano a bruciarmi le fiamme dell'inferno, tela, canvas, mostra mercato d'arte moderna e contemporanea, vernissage, esposizione, mostra, mostra collettiva, livin'art, paper, paperwork, 

venerdì 16 ottobre 2015

"EVERGREEN" 3D PROJECT ROOM




Online dal 17 ottobre al 15 novembre 2015 


Continua l’esperimento virtuale in 3D ideato da PRIMO PIANO LIVINGALLERY| Progetti & Servizi interdisciplinari per l’Arte Contemporanea (Lecce, Italia), con la piattaforma in 3D che ospita mensilmente un colore della scala cromatica. Questa VII edizione di Project Room, curata come sempre da Dores Sacquegna, omaggia il colore verde, con la mostra “Evergreen”

Il colore è la luce riflessa di un corpo, ed è diversa secondo la lunghezza d’onda delle radiazioni elettromagnetiche. In psicologia ogni colore esprime uno stato d’animo ed influenza la nostra vita più di quanto immaginiamo. Il colore è la sensazione ricevuta dall’occhio e comunicata al cervello. 
Mentre la chimica studia la pigmentazione e la composizione del colore, la fisica studia la luminosità e la luce, la percezione ne dà la sensazione visiva e si compone di molti elementi neurofisiologici. 
La psicologia invece studia la sensazione personale, il piacere che il colore dà e che è diversa in ognuno di noi. 
Queste quattro dimensioni si proiettano in ognuno di noi, permettendo un miglioramento continuo dei meccanismi percettivi e dell’elaborazione concettuale, del valore simbolico, primitivo, e ancestrale del colore che altro non è che patrimonio comune. Cioè aiuta a capirsi, a comunicare, a guarire, perché i colori ci accompagnano tutta la vita. 
La vita dell'uomo è sempre stata regolata dal ritmo del giorno e della notte, dal buio e dalla luce. In effetti, la luce ci riscalda, mentre il buio tende a rallentare il nostro tono e il flusso circolatorio. 




Il colore verde ha lunghezza d’onda compresa tra 490 e 570 nanometri ed è uno dei tre colori primari per gli scienziati. 
Esistono diverse gradazioni di verde: verde chiaro, verde acqua, verde pera, verde muschio, verde palude, verde asparago, verde giada, verde erba, verde trifoglio, verde oliva, verde foresta, verde pino, verde smeraldo. 
Composto dalla fusione del blu con il giallo, il verde è il colore della natura, dell’Io, della vitalità, della speranza, della vita vegetativa, della fertilità e dell' abbondanza, del riposo come energia frenata e incanalata; se controllata esprime la difesa, la tenacia ed evoca il bisogno di autostima e di autoaffermazione. Rappresenta la perseveranza e la fiducia in se stessi. L'archetipo del verde è l'albero.

Nelle sue diverse tonalità questo colore accompagna il trascorrere della primavera e dell'estate, periodi in cui la terra si rinnova e germoglia. Collocato esattamente al centro nello spettro luminoso, fa da spartiacque tra i toni freddi e quelli caldi. La sua percezione sensoriale è l'amarezza, il suo contenuto affettivo la fierezza. Il verde in quanto tensione agisce come una barriera dietro la quale l'eccitazione creata da stimoli esterni si accumula senza venire liberata aumentando il sentimento di fierezza, di superiorità cosciente, di potenza, di dominazione sugli avvenimenti. Questo accumulo di stimoli esterni conduce a differenti gradi di padronanza intesa non soltanto come slancio che si giunge a padroneggiare ma anche coste chiarezza interiore, disponibilità all'autocritica e consequenzialità logica: tutto ciò porta all'astrazione dal formalismo.


Protagonisti di questa edizione sono 16 artisti nazionali e internazionali, diversi per generazione, background e concept esecutivo. Sulla natura e il paesaggio le opere di William ALLSHOUSE, Andria SANTARELLI e Maria Irene VAIRO. Sul passaggio dimensionale tra il mondo fisico a quello sensoriale le opere di David CRUZ, Gerard FRANCES, Giovanni LAMORGESE, Andrea MATTIELLO, Juanca CASANOVA, Reyhan Demir BAĞATIR. Sul mondo urbano i contrasti pittorici e metafisici di JANINE BIUNNO, Kim CHAN, HERBOT, Maya NIVAL-BORGIA. Sui ritratti le opere di D&S, Maria Franca GRISOLIA, Bungo MORITA.




La mia opera per "EVERGREEN"

andrea mattiello "Arcipelago"
acrilico, collage e grafite su tela cm 30x30; 2015


"Una natura ordinata, meditativa ed evocativa, verde come la primavera, a simboleggiare l'energia creativa legata alla crescita, alla nascita e al continuo rinnovamento.
Un'immersione nella profondità dell'anima alla ricerca di benessere, calma e rilassamento, in una vibrazione all'unisono fra interiorità e ambiente circostante.
Vegetazione e acqua, inesorabile movimento e crescita costante, si fondono nell'equilibrio per creare un “tutto armonico”. 


Dal 17 Ottobre e sino al 15 Novembre 2015, followers e collezionisti di tutto il mondo, potranno visitare la galleria online 24/24h no stop sino alla fine dell’evento. La simulazione delle opere allestite sui muri permettono una visione reale dello spazio architettonico che le ospita. 
Il visitatore/navigatore può esplorare gli spazi con il mouse e interagire con le opere e di pittura, fotografia e mix media di giovani talenti e artisti internazionali. La sua funzione propedeutica, permette una facile fruizione delle opere d’arte sia da parte di adulti che ragazzi. Nella virtual gallery ogni opera ha una sua scheda tecnica visibile nel momento in cui si clicca sull’opera. La si può ingrandire, vedere il nominativo dell’artista e la sua provenienza, il titolo dell’opera, la tecnica utilizzata e persino la quotazione. Questo metodo accorcia le distanze tra la galleria fisica e il mondo, creando connessioni e dialogo tra culture.


ARTISTI IN MOSTRA: William ALLSHOUSE |Usa ; Reyhan Demir BAĞATIR|Turchia, JANINE BIUNNO |Usa; Juanca CASANOVA| Francia; Kim CHAN|Canada; David CRUZ|Messico; D&S|Italia; Gerard FRANCES|Francia; HERBOT|Francia; Maria Franca GRISOLIA |Italia; Giovanni LAMORGESE|Italia; Andrea MATTIELLO|Italia; Bungo MORITA|Giappone; Maya NIVAL-BORGIA|Francia; Andria SANTARELLI|Francia; Maria Irene VAIRO|Italia.



Per visualizzare la mostra



Per scaricare il catalogo PDF della mostra


evergreen, green, verde, colore verde, 3D, 3D project room, project room, andrea mattiello, artista emergente, pittore, artista, emerging artist, young italian artist, italian artist, young artist, mattiello, mattiello andrea, opere, canvas, tela, tecnica mista su tela, acrilico, collage, arte, arte contemporanea, arte italiana, art, contemporary art, contemporary italian art, contemporary italian artist, galleria d'arte, art gallery, gallery, mostra, mostra collettiva, esposizione, exibithion, art show, primo piano livingallery, primo piano living gallery, primo piano atelier, primo piano atelier lecce, lecce, dores sacquegna, curatrice dores sacquegna, psicologia, fisica, autostima, autoaffermazione, pittura, fotografia, william allshouse, reyhan demir bagatir, janine biunno, juanca casanova, kim chan, david cruz, D&S, gerard frances, herbot, franca maria grisolia, giovanni lamorgese, bungo morita, maya nival-borgia, andria santarelli, maria irene vairo, virtual gallery, quotazioni, prezzo, mix media, new talent, nuovi talenti, neurofisiologia, percezione sensoriale, spettro luminoso

domenica 11 ottobre 2015

PROSSIMAMENTE...




Project Room è il primo esperimento totalmente virtuale e in 3D di didattica multidisciplinare e trasversale sull’arte contemporanea, rivolto sia ad appassionati del settore che insegnanti, studenti e operatori per stimolare la fruizione dell’opera d’arte nello spazio espositivo, per capire l’importanza dell’allestimento, la qualità degli spazi, i materiali didattici, le opere in mostra, tutti elementi peculiari dell’attività di una galleria d’arte. 
Lo scenario dell’arte contemporanea attuale si sta sempre più allargando verso frontiere e tecnologie avanzate che necessitano di spazi nuovi, diversi dalle solite quattro mura di una galleria o di un museo. Tutto ciò porta a ridefinire il concetto di fisicità dello spazio espositivo, creando collegamenti con i media per stabilire un dialogo sempre più stretto tra arte, scienza e tecnologia. In questo contesto la fruizione dell’opera d’arte nelle sue capacità dialogiche e di interazione con l’ambiente e con l’osservatore cambia, creando una nuova estetica della comunicazione e dell’osservazione. Lo stesso osservatore in funzione del suo movimento all’interno di un progetto multimediale diviene parte attiva e in certi casi anche costitutiva dell’esistenza dell’opera stessa. 
Il modello di fruizione è orientato al coinvolgimento poli-sensoriale e il visitatore viene stimolato dalla tematica, dalle opere, dallo spazio espositivo e prospettico, dai supporti tecnologici, dagli strumenti di ordine didattico come cataloghi, guide e altro. 
Le project room nascono per rendere omaggio al colore e ai protagonisti dell’arte – ripercorrendo tra riferimenti, simbologie e alchimie la storia dell’arte del xx secolo ad oggi. Attraverso la fruizione delle opere degli artisti in mostra (che di volta in volta si susseguono tra una cromia e l’altra) , passato, presente e futuro perdono le loro coordinate temporali lasciando il posto alla visione tridimensionale e all’immersione totale in ambienti creati al computer, celebrando l’incontro tra letteratura, poesia, storia, filosofia, musica e alchimia. 

andrea mattiello,project room, 3D, project room 3D, artista emergente, green, evergreen, primo piano livingallery, lecce, art, arte, arte contemporanea, contemporary art, emerging artist, italian artist, young italian artist, pittore, pittura, dores sacquegna, colore verde, gallery, galleria d'arte, mostra, mostra virtuale, mostra virtuale 3D, primo piano atelier, colore

venerdì 2 ottobre 2015

venerdì 25 settembre 2015

"LOVE AND LANDSCAPE"


andrea mattiello "Love and landscape"
collage su tela cm 20x20; 2015


love and landscape, andrea mattiello, collage su tela, 2015, collage, tela, collages, canvas, tecnica mista, artista emergente, emerging artist, artista contemporaneo, contemporary artist, contemporary italian artist,  artista italiano emergente contemporaneo, arte, art, italian art, italian young art, young italian artist, paper, carta, incollare, ritagliare, pittore, pittura, gallery, galleria, show, mostra, mostra personale, mostra collettiva, opere, quadri, lavori di andrea mattiello, livin'art, temporary livin'art, laura guadagnucci, lucca, italy, love, amore, landscape, paesaggio

sabato 5 settembre 2015

"INCONSISTENTE ENIGMA ROSSO"


andrea mattiello "Inconsistente enigma rosso"
acrilico e grafite su tela cm 80x100; 2015


La domanda che spaventa si affronta con carezza di ragionamento, benda bianca che si dipana, avvolge la ferita ignorante e cura, catturando il mostro. Sfuggire alle domande ci rende terracotta, sappiamo contenere e proteggere, rigidi, fragili. 
Affrontare il mostro, entrare in Tebe, esporci all’altro che ci indaga ci permette di ripararci se infrangiamo l’integrità del nostro percepirci, di vestire di oro le nostre fratture, arricchirci. Quante volte siamo stati diversi seppur con la stessa voce, qualcuno di diverso.

Mitologia e aritmetica, geometria e filosofia. Sbagliare risposte, unire sentimento e ragione significa essere uomini, mediare fra le esigenze. Porsi una domanda, interrogare se stessi , che sia davanti lo specchio o riflessi in uno sguardo, non fermarsi e accettare di scoprirsi diversi, un atto di coraggio. Sfido e sconfiggo il mostro se rispondo al suo indovinello.

Il coraggio è presa di coscienza che solo l'interrogazione propone risposta. Quattro o tre, due gambe nel momento di forza, ma la vera potenza è la capacità di sviluppare il logos, unire le parole e farne racconto, innescando la condivisione, trasformando il pensiero in comunicazione, sistemando i ciottoli uno di fianco l’altro si forma la strada, si compie il disegno affiancando le pennellate, i tratti di pastello.

Rispondo all’interrogazione universale creando la mia risposta.

Come il giorno e la notte, sorelle che si partoriscono l’una con l’altra, come l’uomo che cambia piedi per affrontare il suo cammino, sappiamo trovare le risposte? O forse, vogliamo trovare le risposte?


Arturo Del Muscio



andrea mattiello 
bozzetto per "Inconsistente enigma rosso"
grafite su carta cm 21x29,7; 2015


andrea mattiello 
bozzetto per "Inconsistente enigma rosso"
grafite, pennarello e collage su carta cm 70x100; 2015

inconsistente enigma rosso, andrea mattiello, edipo, sfinge, enigma, tebe, sphinx festival, grecia, artista, artista emergente, pittore, opere, tela, acrilico, opera, emerging artist, artist, italian artist, pittura, art, arte , arte contemporanea, contemporary art, arturo del muscio, gallery, galleria, galleria d'arte, mostra , esposizione, primo piano living gallery, primo piano livingallery, collage, adigrafia, tecnica mista, figure rosse, figure rosse su fondo nero

martedì 1 settembre 2015

"LIGHT MATTERS / QUESTIONI DI LUCE"



DAL 17 SETTEMBRE AL 1 NOVEMBRE 2015

INAUGURAZIONE GIOVEDI' 17 SETTEMBRE ORE 18.00

Palazzina delle Arti "L. R. Rosaia"
Via del Prione, 234  La Spezia


da un'idea di Alessio Guano

a cura di Tiziana Clara Luisi

in collaborazione con

Galleria Il Gabbiano Arte Contemporanea
Atelier97 Arte Contemporanea


Giovedì  17 SETTEMBRE 2015, alle ore 18.00 presso le sale espositive della Palazzina delle Arti a La Spezia (Via del Prione 234) si inaugura la mostra internazionale “LIGHT MATTERS QUESTIONI DI LUCE” nata da un’ idea dell’artista Alessio Guano, progetto che ha ottenuto l’importante riconoscimento di patrocinio dall’UNESCO.

In occasione dell’Anno Internazionale della Luce, cento artisti hanno realizzato, sotto le indicazioni dell’ideatore, altrettante opere d’arte che andranno a far da corpo alla mostra. L’evento è stato realizzato in stretta sinergia con l’Assessorato alla Cultura del Comune della Spezia ed i Servizi Culturali della Città. La mostra organizzata con la collaborazione della Dott.ssa Tiziana Clara Luisi, con l’Atelier97  e con la Galleria Il Gabbiano Arte Contemporanea vede la partecipazione di artisti internazionali: americani, europei, asiatici e del vicino oriente. 

100 le opere d’arte inedite scelte dalla commissione,  realizzate appositamente per l’occasione dagli artisti partecipanti. Ogni artista ha giocato con la tematica “luce” realizzando opere di grande pregio, con materiali anche innovativi,  attraverso ogni forma d’arte contemporanea: pittura, scultura, grafica, video arte ed installazione.

Alessio Guano precisa che la mostra “ vuole promuovere e diffondere la cultura e le conoscenze sulle tecnologie basate sulla luce, si propone come un evento per coinvolgere nazioni diverse e culture diverse e per far scoprire o riscoprire il ruolo centrale della luce nel mondo dell’arte contemporanea”.

La mostra è accompagnata da un catalogo in formato digitale con testi di Marzia Ratti, Luca Basile, Tiziana Luisi e con progetto grafico editoriale di Alessio Guano. 



Le mie proposte per la mostra

 andrea mattiello "Illuminare la notte"
collage su cartoncino, cm 10x15; 2015


  andrea mattiello "Illuminazione"
collage su cartoncino, cm 10x15; 2015


   andrea mattiello "Light"
collage su cartoncino, cm 10x15; 2015 


  andrea mattiello "on/off"
collage su cartoncino, cm 10x15; 2015


  andrea mattiello "S.O.S."
collage su cartoncino, cm 10x15; 2015




ORARIO 
mercoledì e giovedì   15.00 - 18.00
venerdì, sabato e domenica   10.00 - 18.00


Info

comunicazione@laspeziacultura.it
www.laspeziacultura.it

light matters, questioni di luce, light matters questioni di luce,  palazzina delle arti l. r. rosaia, la spezia,  via del prione 234, alessio guano, andrea mattiello, artista emergente, mostra, esposizione, mostra internazionale exibition, mostra collettiva,  unesco, patrocinio dell'unesco, luce, light, 2015, anno internazionale della luce, anno della luce, assessorato alla cultura del comune di la spezia,  international year of light, tiziana clara luisi, galleria il gabbiano arte contemporanea, atelier97 artecontemporanea, srte, art, arte contemporanea, contemporary art, artist, artista, artisti, pittori, arte internazionale, pittura, scultura, video, installazione,  grafica, collage, collage su cartoncino, opere, lavori su carta, tecnica mista su carta, tecniche miste, marzia ratti, luca basile, quotazioni, la spezia cultura, attività culturale, galleria, gallery